Enrico Scapin‎ > ‎per riflettere‎ > ‎

6 Ottobre 2010

pubblicato 21 nov 2011, 00:35 da Circolo Deva
Quello che lo yoga non è Sw. Chidananda


Confondere il vero yoga e cadere in equivoco oggi è molto facile considerando le numerose proposte sul mercato. Ecco allora un vademecum che ci può aiutare  ad orientarci nella ricerca di approfondimento della comprensione dello yoga.

Al momento vediamo cosa NON è lo Yoga secondo Swami Chidananda. Nella prossima riflessione vedremo cosa invece lo Yoga è.

«Per primo e prima di tutto, lo Yoga non è semplice acrobazia. Ci sono alcune peculiari nozioni sullo Yoga, come se esso fosse principalmente implicato con la manipolazione del corpo in varie strane posizioni: stare in piedi sulla testa, torcere la spina dorsale, o assumere le bizzarre posizioni dimostrate nei testi illustrati sullo Yoga. Queste tecniche sono impiegate per un solo tipo di pratica dello Yoga, ma non formano parte integrale del tipo molto più importante…

La pratica delle posizioni non è un’indispensabile parte dello Yoga. Al meglio, le posizioni servono come un aiuto ausiliario o minore per lo Yoga propriamente detto.

Per secondo, lo Yoga non è l’esecuzione di imprese magiche. Sfortunatamente ci sono in Occidente molti equivoci dovuti a certe pretese fatte da alcuni falsi Yogi o pseudo Yogi dell’Oriente…

Essi hanno grandemente disilluso molti sinceri ricercatori in Occidente...

Ci sono alcuni egoistici motivi dietro la deliberata mistificazione di cose che appartengono allo Yoga. La conseguente distorsione di questa vera scienza ha causato molte disillusioni…

Lo Yoga non è magia, né è l’esecuzione di una qualche straordinaria o inusuale azione. Lo Yoga non è fachirismo come viene creduto da molti turisti o viaggiatori in Oriente…

Lo Yoga non è un cerimoniale magico od un rito particolare. Non è edonismo, né paganesimo. Non è la lettura della mano, o l’illustrazione della fortuna. Non è fare profezie né astrologia. Non è la lettura del pensiero né sono incantesimi per liberare spiriti maligni. Nulla di tutto questo è Yoga…

Lo Yoga non è andare dentro una trance ipnotica con la ripetizione di certe formule magiche…

Lo Yoga non è occultismo, né commercio di misteri…

Per ultimo lo Yoga non è un culto religioso. Poiché lo Yoga si è evoluto in Oriente, esso ha dentro di sé alcuni concetti orientali. Ma questi concetti formano soltanto la base metafisica del vero Yoga. Essi non hanno nulla a che fare con l’attuale evoluzione della scienza del corretto Yoga. Le altamente evolute e pratiche tecniche dello Yoga possono essere applicate a tutte le razze, nazioni, caste, credi, chiese e sètte. La vostra affiliazione è di poco conto, poiché questo corpo di tecniche pratiche è distinto e totalmente separato da tutti quei concetti metafisici che ne sono la base…

…lo Yoga è di valore universale.»

Comments